Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
PDFStampaE-mail
Jazz arrow CD arrow MP'S Jazzy Bunch - Lazy Saturday


MP'S Jazzy Bunch - Lazy Saturday
Visualizza Ingrandimento


MP'S Jazzy Bunch - Lazy Saturday

Prezzo per Unità (1): €12,00

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

“A PICCOLI PASSI SI PUO’ ARRIVARE LONTANO È una domanda che puntualmente fa capolino, a volte al bar come in treno, durante i consigli docenti o sotto l’ombrellone: “ E allora, come va questo jazz?”. Divertirmi a dare risposte è diventato ormai uno sport, e si può sentirmi dire “nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”, così come “che ci vuol fare signora mia, non c’è più quel rasserenante free di una volta”, o in tempi più recenti “anche lui è in cassa integrazione”. Vi risparmio le altre. In effetti bisogna riconoscere che mai come in questo periodo il jazz, anche in Italia, ha saputo offrire così grande varietà di tendenze e di proposte. Questo cd, dovuto all’abile penna e alle risorse strumentali del Marco Postacchini alla sua prima impresa da leader, con la complicità di colleghi altrettanto giovani e già svezzati, ci mostra una delle vie possibili, basate sulla concretezza, su studi approfonditi, su una ricerca in grado di restituire sonorità gradevoli, ma non piacione e modaiole a tutti i costi e su una scelta di coerenza stilistica fortunatamente condita con quel minimo sindacale di ironia che permette di non prendersi troppo sul serio. Il jazz per medio organico (chiamatelo anche “piccola orchestra” o se preferite “complesso grosso”) ha disseminato la storia di meravigliose perle, non sempre immediatamente recepite dal pubblico o dalla critica, basti pensare a “Birth of the Cool” o a “Blues and Abstract Truth”. Ho imparato a giudicare (….brutta parola giudicare, ma al momento non trovo sinonimi se non peggiori, tipo “valutare”…) un disco se non al secondo o terzo ascolto. La musica infatti si presenta con una larga messe di parametri costitutivi, e non tutti appaiono in superficie. Il Postacchini sembra porsi sulla comoda scia di consolidati monumenti, ma ad un’analisi più profonda rivela, grazie anche sia ai severi studi tecnico-umanistici che a quelli più esplicitamente compositivi, una irrequietezza e una curiosità speculativa che, per non farla troppo lunga, voglio sintetizzare nella ricerca di un dinamico rapporto tra il pari e il dispari, caratteristica questa, ancorché non esclusiva, delle musiche africane e di quelle da essa derivate, jazz compreso. Questa voglia di incastri ritmici, di polimetrie e a volte di tempi composti o asimmetrici, spesso in convivenza con il consueto quattro quarti si evince già dal brano che da il titolo al lavoro, e quindi in maniera più evidente in Little Steps (dove il gioco di parole è fin troppo rivelatore della fonte ispiratrice), nelle scomposizioni de L’Attesa, nella bella introduzione di Pig’s Song che accende i riflettori sul potenziale melodico del contrabbassista Gabriele Pesaresi, e persino in Un Attimo Dopo, composto e arrangiato da un Evangelista anch’egli influenzato da febbri poliritmiche. Ma non è solo l’aspetto progettuale a mostrare motivi di interesse: l’ascolto delle parti improvvisate tradisce una sana consuetudine a cercare e coltivare il dialogo. Basti, per sincerarsene, seguire l’intreccio fra il tenore di Postacchini e il trombone di Morganti (raffinato e spiritoso arrangiatore, oltre che brillante strumentista) durante la notte del giovane Holden, o alla sensibilità dinamica con cui il batterista Paternesi sa appoggiare il lirismo solistico di Samuele Garofoli o la fresca irruenza di Solarino e La Maida. Morale: nel jazz, e, per esteso, nella musica, nella cultura e nella vita stessa che futuro ci attende? Difficile, dovrei dire. Ma state attenti: forse saranno minoranze come quella rappresentata in questo cd a salvarci dalla barbarie. Bruno Tommaso 22 marzo 2010”


Disponibilità

A Magazzino: 499






Shop On Line

Tutti i prodotti


Ricerca Avanzata
Area Download
Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.
Login





Cerca nel sito
NOTAMI Social